Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» chiudiamo l'ospedale
Gio 1 Lug 2010 - 11:49 Da ARMANI JANS

» CREA IL TUO STIPENDIO AUTOMATICO DA 1000 EURO AL MESE
Lun 17 Mag 2010 - 14:44 Da dream81

» LAVORA DA CASA FINALMENTE IN MODO SERIO E VALIDO!!!
Lun 10 Mag 2010 - 18:31 Da dream81

» Saluti a tutti gli iscritti ed allo Staff
Lun 17 Ago 2009 - 17:14 Da Enzo

» VENDESI KIT XENO PER TUTTE LE AUTO
Gio 12 Feb 2009 - 16:08 Da VIGOR

» 21/1/2009
Lun 9 Feb 2009 - 16:31 Da Fiko

» Elezioni 6-7 giugno
Lun 9 Feb 2009 - 16:27 Da fikissimo

» Ottimo inizio per Piero Vitale
Mar 3 Feb 2009 - 23:26 Da SALSA

» CALCIO
Ven 23 Gen 2009 - 9:29 Da gianni matera

Navigazione
 Portale
 Indice
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Anteprima Forum
MONCLICK
MONCLICK

I CONSIGLIERI TRANSFUGHI

Andare in basso

I CONSIGLIERI TRANSFUGHI

Messaggio  gianni matera il Dom 30 Mar 2008 - 18:00

Spesso assistiamo al passaggio di consiglieri comunali da un partito ad un altro o peggio ancora da uno schieramento politico a quello opposto. A questa regola, anche i consiglieri comunali di Gravina, non si sottraggono.

1) Ritengo sleale e non corretto con i propri elettori essere eletti in un partito e successivamente cambiare bandiera o peggio ancora schieramento. La mia opinione è che se l’elettore ha votato il sig Dagostino di F.I., il sig. Mandolino dell’UDC, il Sig. Lupoli F.I., il sig. Dibattista UDC, è anche perché l’elettore si riconosce oltre che nella persona, a cui ha dato fiducia, anche nel simbolo del partito a cui la stessa persona apparteneva. Se, in corso d’opera, nascessero diatribe od altro con il partito di appartenenza, sarebbe logico, corretto ed opportuno dimettersi dimostrando al proprio elettorato una notevole maturità politica. Questo non è accaduto. E’ non è un segno di maturità politca.
2) Per quanto riguarda, invece, l' “appoggio programmatico all’attuale maggioranza”, si tenga presente che state dando fiducia ad un sindaco che ha definito il cittadino gravinese come “ignorante, volgare ed indifferente”. In ordine a queste affermazioni io non ho ancora sentito pronunciare la frase “scusatemi, mi sono sbagliato”. Il gravinese è stato deriso da tutto il mondo per quelle affermazioni e per le frasi dette a “porta a porta”. Per chi lavora, fuori da i confini locali sa come è diventato difficile, oggi giorno, dire che siamo di Gravina.

3) “ Le decisioni verranno democraticamente condivise con le forze politiche, le associazioni e tutti i cittadini che intenderanno rendersi parte attiva nella formazione dei provvedimenti da adottare”. Vorrei ricordare, che da oltre due anni le associazioni “libere” di cittadini, tra le quali il MCG chiedono di incontrare il sindaco. Invane sono state tutte le nostre centinaia di richieste protocollate. La dimostrazione è che, nonostante le tante richieste fatte dai lettori del forum mai si è avuta una risposta formale da parte dei vari amministratori e politci chiamati a rispondere. Questi signori, spesso, si nascondono e scrivono con nomignoli. Questo non è sicuramente un segno d maturità e di democrazia.

gianni matera

gianni matera
Membro Senior
Membro Senior

Maschio
Numero di messaggi : 113
Età : 50
Data d'iscrizione : 09.01.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum