Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» chiudiamo l'ospedale
Gio 1 Lug 2010 - 11:49 Da ARMANI JANS

» CREA IL TUO STIPENDIO AUTOMATICO DA 1000 EURO AL MESE
Lun 17 Mag 2010 - 14:44 Da dream81

» LAVORA DA CASA FINALMENTE IN MODO SERIO E VALIDO!!!
Lun 10 Mag 2010 - 18:31 Da dream81

» Saluti a tutti gli iscritti ed allo Staff
Lun 17 Ago 2009 - 17:14 Da Enzo

» VENDESI KIT XENO PER TUTTE LE AUTO
Gio 12 Feb 2009 - 16:08 Da VIGOR

» 21/1/2009
Lun 9 Feb 2009 - 16:31 Da Fiko

» Elezioni 6-7 giugno
Lun 9 Feb 2009 - 16:27 Da fikissimo

» Ottimo inizio per Piero Vitale
Mar 3 Feb 2009 - 23:26 Da SALSA

» CALCIO
Ven 23 Gen 2009 - 9:29 Da gianni matera

Navigazione
 Portale
 Indice
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Anteprima Forum
MONCLICK
MONCLICK

1° GIUGNO 2008: GIORNATA NAZIONALE DELLO SPORT. A GRAVINA SI

Andare in basso

1° GIUGNO 2008: GIORNATA NAZIONALE DELLO SPORT. A GRAVINA SI

Messaggio  gianni matera il Ven 30 Mag 2008 - 14:18

Da tanto, anzi da troppo tempo, la nostra città non ha le dovute attenzioni in materia di Sport.
Negli anni 60 e 70, le priorità dei nostri politici erano: CASA E LAVORO.
Negli anni 80: CASE.
Negli anni 90: CASE E PALAZZI
Agli inizi del nuovo millennio: PALAZZI, PALAZZI, PALAZZI………. .
Su questo tema tante amministrazioni sono cadute, sono rinate e ricadute di nuovo. Anche l’attuale amministrazione comunale vive, parimenti, le stesse vicende.
Le associazioni sportive gravinesi cercano, tra mille difficoltà, di portare avanti i loro programmi, portando in giro per l’Italia anche il nome della nostra città: GRAVINA!
Ormai, lo sport, che da svariati decenni in altre città, anche a noi vicine, si è sviluppato notevolmente ed è divenuto parte attiva del tessuto sociale, da noi stenta ancora a ritagliarsi un ruolo attivo.
Consideriamo anche che, la nostra amata città, negli ultimi tempi è stata penalizzata da fatti di cronaca che hanno interessato proprio i bambini, ossia il futuro della nostra comunità.
Proprio per questo, l’amministrazione comunale, i dirigenti politici tutti, avevano il dovere morale, istituzionale e soprattutto come genitori, di dare un’attenzione particolare ai ragazzi, ai giovani che, anche grazie allo sport, si allontano dalla devianza minorile o dai pericoli che la strada può produrre.


Dobbiamo registrare, invece, un’assenza totale dei nostri amministratori che, occupati a salvaguardare le loro poltrone, non si accorgono che Gravina Sportiva chiede maggiore attenzione.
Domenica 1° Giugno, come stabilisce una legge dello Stato, si festeggia la “GIORNATA NAZIONALE DELLO SPORT” .
Così come richiesto dal CONI, il comune di Gravina è chiamato ad organizzare, insieme al mondo sportivo locale, una serie di manifestazioni per promuovere, valorizzare ed incentivare la pratica dello sport.
Bene, l’amministrazione comunale di Gravina non ha nessuna intenzione di organizzare la GIORNATA NAZIONALE DELLO SPORT, disattendendo una legge dello Stato Italiano ed ignorando tutti coloro che lo Sport lo praticano.
Per tale motivo le Associazioni Sportive hanno deciso di non aderire all’invito che, il CONI di Bari aveva indirizzato alle stesse, volendo protestare contro l’attuale amministrazione comunale sorda ed insensibile ai bisogni ed alle esigenze degli sportivi.
Contestualmente, le associazioni sportive hanno predisposto un invito al sig. Sindaco, avv. Rino Vendola, all’assessore allo sport, Sig. Nicola Bosco, alla Provincia, di Bari, alla Regione Puglia (rispettivi assessorati) ed al Ministro dello Sport, affinché si organizzi a Gravina un tavolo di concertazione per cercare una soluzione ai problemi annessi allo Sport locale (strutture sportive, gestione delle palestre, sostegno alle associazioni sportive, ecc..).






Vorremmo portare a conoscenza di tutti in che condizioni operano le associazioni e gli sportivi a Gravina:

1. non esiste nessuna piscina comunale o privata necessaria per usi sportivi e terapeutici
2. non esiste nessun palazzetto dello sport necessario per le manifestazioni sportive di ogni genere
3. non esiste una pista di atletica (anzi un finanziamento destinato per la realizzazione della stessa è stato destinato per altri usi)
4. non c’è nessun programma per realizzare strutture sportive di quartiere per esempio campetti di calcio rionali. Anzi una campo di calcetto nelle disponibilità di una parrocchia è stato rimosso per fare spazio ad una piazzetta
5. sorgono interi quartieri completamente cementificati senza spazi per i giovani
6. alcune palestre sono al limite dell’agibilità
7. altre palestre non sono fruibili per motivi burocratici o monopolizzate da poche associazioni
8. non c’è nessun supporto logistico ed economico alle associazioni sportive che prestano il loro servizio tra mille difficoltà.

Pertanto, nella GIORNATA NAZIONALE DELLO SPORT a Gravina si celebra “ LA GIORNATA DELLA MORTE DELLO SPORT DECRETATA DAGLI AMMINISTRATORI PUBBLICI LOCALI”.

Il presente documento è stato redatto dalle seguenti associazioni sportive:

• polisportiva silvium
• a.s.d. new basket
• polisportiva gravina aelecti s. gramegna
• murgia sport
• polisportiva giovanile gravinese
• ping pong insieme
• a.d. cstl
• a.d. nuova polisportiva
• a.s.d. karate
• a.s. piccoli campioni
• polisportiva dorando pietri

gianni matera
Membro Senior
Membro Senior

Maschio
Numero di messaggi : 113
Età : 50
Data d'iscrizione : 09.01.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum